FANDOM




   Per cominciare Fauno è un simbolo della mitologia romana, una divinità della natura, in particolare dei bosci e della campagna, l' aspetto di cui è divenuto dalle forme umani. I suoi piedi sono come d' un capro e il suo corno si trova sulla fronte. E legato al Satiro, della mitologia greca e anche al culto del dio Dioniso (per i Grechi) o Bacco (per i Romani).


Fauno è una delle piu antiche divinità italiche. E anche identificato con un antico re del Lazio. Secondo i Romani, Fauno ispirava con ansia e paura gli uomini che viaggiavano da soli in luoghi pericolosi e strani, ma lui poteva anche guidarli ed aiutarli se era necessario. Una versione latina dice che era figlio di Giove e della maga Circe. La sua moglie era Fauna o Fatua, ma i miti romani riferiscono che lui era sposato di Marica, divinità dell' acqua. Secondo alcuni fonti, Fauno era anche chiamato "Luperco", perchè era il difensore dei greggi assalti dei lupi. "Fauni" sarebbero stati antichi pastori, abitanti, ai primordi del mondo nel territorio sul quale verrà fondata la Roma. Forse era il padre del giovane guerriero italico Tarquito, ucciso da Enea in combattimento.
Fauno.gif
 Una delle opere d'arte più importanti è il Fauno
Barberino o il Satiro ubriaco. La data è tra il
III e il I a.C e si tratta di un antica scultura
di epoca ellinistica, cioè il periodo durante il
quale la civiltà greca si diffuse nel mondo 
mediterraneo. A prima vista, la statua sembra
rapresentare un semplice fanciullo, invece si 
tratta di un satiro dormiente. Appare sdraiato
su una roccia, il che farebbe pensare agli 
effetti del vino. Questo è evidente dalla postura
cioè le gambe aperte, la testa rivolta verso il
giaciglio e le braccia diritte per fare da
cuscino. Come opera d'arte può essere vista da 
molti come volgare e inappropriato per quel tempo
dovuto il fatto che il satiro si presenta nudo.
Invece questa statua provoca ammirazione per i
suoi sorprendenti dettagli mostrando così la
grandezza e il talento dell'autore.


Opere d' arte
Studio romanelli, sa cesare zocchi, michelangelo giovane scolpisce la testa di fauno 04.jpg

La testa di Fauno

La testa di Fauno è una statua che era costruita da Michelangelo quando appena aveva tredici anni. 'Era desideroso di mostrarla al Magnifico in visita al giardino.Lui lo apprezzò per il suo lavoro,ma tanto per scherzare bonariamente il ragazzo lo criticò dicendogli che il suo lavoro non era verosimile, poichè i denti che si vedevano della bocca dischiusa erano troppo perfetti, come nessun vecchio ha. Allora, il giovane mentre il signore completava il giro del giardino fece tutte le riparazioni in tutta fretta. Il signore colpito dalla prontezza e la bontà d' animo del ragazzo decise di ospitarlo con la sua famiglia,prendendolo sotto prottezione a Palazzo Medici. La statua autentica non esiste piu'. C' è una copia al Giardino di Casa Buonarroti (un museo in Firenze).

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale